• slide1
  • slide2
  • slide3

Privacy Policy

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART. 13 - D. LGS. 30.06.2003 n. 196 - CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI.
Nel rispetto della vigente normativa in materia di protezione dei dati personali (nel prosieguo "Codice Privacy") la Fondazione Europea Cammino Futuro informa l'utente che il trattamento dei suoi dati personali conferiti, in relazione ai servizi e ai prodotti offerti nell'ambito della propria attività sarà così di seguito regolato.

1.Titolare del trattamento
Titolare del trattamento dei dati personali è la Fondazione Europea Cammino Futuro con sede legale in Via San Cresci 31, 50030 San Cresci di Borgo San Lorenzo, Firenze, Italia, C.F. 06298770485 (nel prosieguo "Fondazione"), in persona del legale rappresentante pro-tempore.

2. Finalità e modalità del trattamento dei dati.
2.1 I dati raccolti saranno trattati senza necessità di esplicito consenso ai sensi dell'articolo 24, comma 1, lettera ) del Codice Privacy, per le finalità qui di seguito descritte:
a) per fornire i servizi e le informazioni presentati sul sito web Sito www.fecf.eu (nel prosieguo "Sito");
b) per l'invio delle newsletter periodiche di aggiornamento sulle iniziative e i progetti della Fondazione;
c) per l'invio degli inviti relativi alla partecipazione di eventi ed iniziative;
d) per la promozione della attività di raccolta fondi a sostegno dei progetti della Fondazione.
2.2 I dati raccolti saranno trattati con necessità di esplicito consenso dell'utente:
e) per svolgere attività promozionali e pubblicitarie dei progetti e servizi ovvero per effettuare sondaggi da parte di SEFEA Società Cooperativa, SEFEA CONSULTING Srl e di altri soggetti con cui la Fondazione stipulerà convenzioni o accordi di partnership.
Il trattamento sarà realizzato per mezzo delle operazioni o complesso di operazioni indicate nell'art. 4 comma 1 lettera a) del Codice Privacy, concernenti la raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione e distruzione dei dati. Le operazioni possono essere svolte con o senza l'ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati. Il trattamento dei dati compete al titolare e/o ai soggetti preposti in qualità di incaricati o di responsabili del trattamento.

3. Conseguenze del mancato conferimento dei dati.
Il conferimento dei dati personali da parte è facoltativo, ma esso è in parte necessario affinché la Fondazione possa soddisfare le esigenze dell'utente nell'ambito delle funzionalità del Sito e delle richieste dell'utente. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali richiesti, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non renderà possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporterà alcuna conseguenza. Il conferimento dei dati personali comuni per le finalità di cui al punto 2.2, è del tutto facoltativo. Si precisa sin d'ora che in mancanza del consenso espresso al trattamento per tali finalità non sarà arrecato alcun pregiudizio all'esecuzione della prestazione eventualmente richiesta. In ogni caso, l'utente potrà revocare il consenso dato in qualsiasi momento scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
La Fondazione ricorda agli utenti che i dati sensibili (tra cui quelli idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, convinzioni religiose e filosofiche, adesione a partiti politici ed orientamento politico, adesione a sindacati, associazioni ed organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, ovvero dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale) possono essere trattati solo con il consenso scritto dell'interessato. Tale consenso non è propriamente equiparabile all'apposizione del flag sulla casella di presa visione presente nelle apposite sezioni di accesso ai servizi. Pertanto, non essendo i dati sensibili necessari per le finalità del Sito, si invitano gli utenti ad omettere sotto qualsiasi forma l'invio di qualsiasi dato sensibile che li riguardi.

4. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati.
I dati forniti dall'utente in relazione alle finalità sopra descritte potranno essere comunicati ai soggetti qui di seguito elencati:
1)agli incaricati o responsabili del trattamento (dipendenti, consulenti, collaboratori esterni) che operano per conto della Fondazione;
2) alle società SEFEA Società Cooperativa e SEFEA CONSULTING Srl o altri soggetti con cui la Fondazione opera o opererà per l'ausilio alla l'erogazione dei propri servizi o lo sviluppo dei propri progetti;;
3) società che svolgono servizi di gestione del sistema informativo della Fondazione;
4) società che svolgono attività di data entry, di trasmissione, imbustamento trasporto e smistamento delle comunicazioni dell'utente;
5)studi e società nell'ambito dei rapporti di assistenza e consulenza;
6) alle società incaricate di attività di revisione, controllo e certificazione delle attività della Fondazione;
7) istituti di ricerca che collaborano con la Fondazione allo sviluppo dei progetti aziendali;
8) autorità pubbliche e organi di vigilanza e controllo.
I dati personali non sono soggetti a diffusione.

5. Trasferimento dati all'estero
I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell'Unione Europea e verso Paesi Terzi rispetto all'Unione Europea nell'ambito delle finalità previste nella presente informativa.

6. Diritti dell'interessato
L'art 7 del Codice Privacy conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, tra cui quello di ottenere dal Titolare la conferma dell'esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelleggibile. L'interessato ha diritto di avere conoscenza dell'origine dei dati, della finalità e delle modalità del trattamento, della logica applicata al trattamento, degli estremi identificativi del titolare e dei soggetti cui i dati possono essere comunicati. L'interessato ha inoltre diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione e l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge. L'interessato ha diritto di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati. L'interessato che intenda avvalersi dei diritti sopra descritti può inviare comunicazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Storia

Un gruppo di persone, i Fondatori, si sono incontrate con l’intento di dar vita ad un luogo trasversale dove poter confrontare culture diverse e portare avanti una modalità di vita rivolta alle buone pratiche e a stili di vita sostenibili “rappresentiamo i pionieri che nella notte oscura avanzano al lume di candela, percorrendo strade dissestate ed inesplorate. La storia ci ha insegnato che senza il contributo dei pionieri e della ricerca, non avremmo potuto raggiungere obiettivi considerati impensabili”. (tratto da Progetto di Pre-Fattibilità e Piano Culturale p. 5, 27 maggio 2013).

La convergenza avviene nel fatto che tutti ritengono che ci sia questo luogo –indipendentemente dal volere economico e finanziario - dove un insieme di persone diverse possono diventare protagoniste del proprio futuro, riuscendo ad integrare idee e risposte innovative. Il Centro San Cresci dove aggregare buone pratiche ed attivare il cambiamento è “l'inizio della concretizzazione di un sogno che sta per diventare realtà”. (op. cit)

I fondatori

• Fabio Salviato Fondatore di Banca Etica
• Loretta Benini Psicopedagogista
• Aldo Bompani Commercialista
• Giuliana Caggiari Imprenditrice
• Rosalia Codogni Medico, sociologo
• Rosanna Codogni Imprenditrice
• Bruno Dei Commercialista
• Elettrica Volpi Srl
• Filzi Srl
• Giuliano Guerra Medico Psicoterapeuta
• Liane Maria Ledwon Medico
• Lumen Centro disciplinare olistico
• Marco Mingolla Consulente aziendale
• Sergio Paderi Dir. Ed. La parola per strada
• Maurizio Pallante Fondatore Movimento Decrescita Felice
• Franco Pedrini Ex Presidente Associazione Biodinamica Italiana
• Davide Maria Pirovano Naturopata
• Sarah Gilda Prinzo Human Resources
• Progetto 2000 S.c.
• Giannozzo Pucci Direttore Lef
• Stefano Riva Direttore Weleda Italia
• Milena Simeoni Direttrice didattica di Lumen
• The New General Input Srl
• Carlo Triarico Presidente Associazione Biodinamica Italiana
• Giorgio Vinai Imprenditore
• Gianluigi Volpi Imprenditore
• Roberta Zivolo Imprenditrice                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

Contatti

Per informazioni più dettagliate utilizzate i seguenti recapiti:

Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus 

Via S. Cresci, 31 - 50032 Borgo S. Lorenzo
Località S. Cresci (Italy)

tel. +39 335.7832866 - www.fecf.eu - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


La Fondazione

Al fine di sviluppare il Centro San Cresci e realizzare le attività necessarie per dar vita al nuovo pensiero economico, è stata creata la Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus, che vede tra i propri fondatori gli stessi Bruno Dei e Roberta Zivolo assieme a Fabio Salviato, già fondatore del movimento del Commercio Equo in Italia e di Banca Popolare Etica, sostituito nel 2015 da Silvia Burzagli.

La Fondazione ha lo scopo di valorizzare e diffondere tematiche, metodi, attività e stili di vita che consentano di coinvolgere l'essere umano nella sua evoluzione equilibrata rapportata a quella del Pianeta Terra. Essa persegue finalità di solidarietà sociale e adotta soluzioni operative fondate su uno spirito di collaborazione, con l’obiettivo del contenimento dei consumi e di una corretta allocazione delle risorse naturali e strumentali. La Fondazione tutela la qualità della vita verso un futuro sostenibile, promuovendo attività di ricerca e formazione.

Alla Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus sarà in particolare affidata la gestione di Villa La Quiete, con l’incarico di sviluppare il progetto di riqualificazione dell’immobile, in attuale stato di abbandono, ed avviare le attività del Centro San Cresci.

La Fondazione ha deciso di promuovere la campagna di fundraising Costruiamo il Centro San Cresci ubicato a San Cresci in Valcava di Borgo San Lorenzo (Firenze - Italy) in una tenuta di 657 ettari tra bosco e aree agricole, 19 sorgenti d'acqua di cui una di acqua sulfurea, una Villa Medicea del 1100 di mq 5000 e 7000 mq di Case Coloniche (continua a leggere...>>)

Strumenti per l'attività di raccolta fondi:

- Incontri diretti con potenziali donatori
- Partecipazione a eventi e fiere
- Raccolta online tramite sito web
- Crowdfunding
- Partecipazione a bandi pubblici

Altri articoli...

  1. Home
  • Multimedia



    I video della conferenza stampa di presentazione del progetto della Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus: A San Cresci la spudorata ingenuità diventa protagonista
    Leggi tutto...  
  • Conferenza Stampa

    1 news

    Leggi tutto...  
  • Presentato il progetto

    2 news Leggi tutto...  

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.